Seminario di studi
in occasione delle recenti proposte
dell'AGCOM in materia di diritto d'autore
e contenuti digitali

La consultazione pubblica sulla proposta di intervento dell'AGCOM in materia di tutela del diritto d'autore sulle reti di comunicazione elettronica (Delibera 668/10/Cons) si è conclusa nelle scorse settimane. Il dibattito è stato molto intenso e ha coinvolto tutti i soggetti interessati, le istituzioni, l'accademia, i media.


Spetta ora all'Autorità trarre le fila di una discussione che è particolarmente vivace in tutta Europa, e proporre soluzioni che assicurino un equilibrio fra i tanti, e meritevoli, interessi in gioco.
L'incontro promosso dall'ISIMM, nella pluralità di voci che troveranno espressione, intende essere un contributo ad un razionale processo decisionale, con l'obiettivo di tenere l'Italia, in questo come in altri settori, al paso con i grandi paesi dell'Unione Europea.

Invito

Articolo di resoconto Key4biz

Apertura

Vincenzo Zeno-Zencovich
Presidente Isimm
audio 

Interventi

 Maja Cappello - AGCOM
Gli interventi dell'AGCOM in materia di diritto d'autore e contenuti digitali
audio

Mario Libertini - Sapienza Università di Roma
La chiusura dei siti in violazione del diritto d'autore e le regole del commercio elettronico
audio

Paolo Marzano - Pres. Comitato Consultivo per il Diritto d'Autore
Le proposte del libro bianco di AGCOM e le tendenze di riforma della normativa
audio

 

 

 Eugenio Prosperetti
Sapienza Università di Roma
Il ruolo degli ISP negli strumenti di tutela proposti da AGCOM
audio

 

Pieremilio Sammarco
Università Roma Tre
La compatibilità delle procedure AGCOM con le norme del commercio elettronico
audio

 

 

Tavola Rotonda - Il punto di vista delle imprese

 

Introduce e modera
Federica Meda
Corriere delle Comunicazioni

 

Paolo Agoglia
SIAE

Federica Meda
Corriere delle Comunicazioni

Roberto Guerrazzi
Univideo

Enzo Mazza
FIMI

Paolo Nuti
AIIP
 

Lamberto Mancini
Anica

Andrea Ambrogetti
Mediaset

Antonello Busetto
Confindustria S.I.
pdf

Roberto Scrivo
Fastweb

Paolo Di Domenico
Vodafone

Francesco Nonno
Telecom Italia